UN  PW
Archivio Completo
Totale Pubblicate: 1
Tutte | Highlights
2012-10-06/13:18:29 Completo Visitato: 236
Non rimaniamo spettatori passivi del futuro del mondo!
DETTAGLI:

Possiamo punire un ragazzo che ha rubato e sperare che non lo faccia più oppure insegnare con l'esempio, la motivazione e la trasmissione di valori sani, cosa significa l'amore per la vita e il proprio lavoro, il rispetto per se stessi e per gli altri.

 

Possiamo sperare di cambiare il mondo dando da mangiare agli affamati ma non basta, per assurdo così facendo mettiamo a tacere la coscienza di chi contribuisce a creare tale mancanza.

 

Quando la spia dell'olio del motore della nostra macchina si accende abbiamo due possibilità per risolvere il problema: prendere a martellate la spia oppure fermarci dal benzinaio per rabboccare l'olio. Ho sempre pensato che il problema vada affrontato alla fonte in modo che non si crei più.

 

Se il limite risiede nella disponibilità delle terre da coltivare bisogna fornire la terra a chi ne ha bisogno e dotarlo degli strumenti per renderla fruttifera, insegnando, se serve, come farlo.

 

Se il problema è la mancanza d'acqua per irrigare bisogna far arrivare l'acqua ai campi.

 

Possiamo pensare di crescere i nostri figli solo dandogli il pesce da mangiare ma sarebbe più importante per loro insegnargli a pescare.

 

L'ignoranza e l’indifferenza crea altra ignoranza.

 

L'ignoranza e l’indifferenza rende l'uomo schiavo.

 

L'ignoranza e l’indifferenza rafforza il vincolo di dipendenza.

 

L'ignoranza e l’indifferenza fa comodo, perché crea le basi della ricchezza di pochi fortunati e della sottomissione degli altri “sfortunati”.

 

Molti forse si staranno chiedendo che cosa c'entra tutto questo con la vita che facciamo ogni giorno; in Italia non abbiamo tanti problemi di fame o di schiavitù.

 

A me viene da pensare: bambino piccolo problema, ragazzo problema crescente, adulto problema dimenticato.

 

Alcuni credono che occupando frettolosamente ogni istante della propria vita, senza fermarsi a pensare al meglio per se stessi e per gli altri, le cose da sole potranno andare meglio. Non è così!

 

Abbiamo lasciato ai nostri politici e governanti la libertà di utilizzare come vogliono i nostri soldi senza fare nulla, di parlare senza concretezza, di agire solo a loro beneficio.

 

Ora possiamo punirli se scopriamo che hanno rubato, ma il virus si è diffuso, la mentalità si è radicata ed è troppo facile farlo. Il brutto è che siamo stati noi che glielo abbiamo reso possibile!

 

Deve cambiare la coscienza della gente, di tutti noi, perché si creino le condizioni reali per il miglioramento di tutti.

 

Madre Teresa si dice abbia detto: io non marcerò contro la guerra, quando farete una marcia per la pace, io ci sarò!

Concentriamoci su ciò che desideriamo accada, facciamolo diventare parte di noi stessi.

 

Se vogliamo fare qualcosa di importante e duraturo per l'umanità non possiamo operare solamente sugli effetti delle sue nefandezze ma sulle cause che genereranno il vero Ben-Essere.

 

Dobbiamo avere il coraggio e la forza di visualizzare un futuro completamente differente e cominciare da subito ad agire come se fosse reale.

 

Per generare un cambiamento sugli effetti dell'egoismo umano, come ad esempio la fame e la guerra, dobbiamo, anche nel nostro piccolo, pensare in modo totalmente diverso, agire da modello, trasferendo a chi ci sta vicino valori sani come l'amore, il rispetto, la fratellanza, la libertà, uguaglianza, la compassione, la gioia.

 

Dobbiamo pensare leve motivazionali positive, produttive condivise.

 

Se cambiamo i semi con cui coltiviamo la nostra terra, cambieranno anche i frutti che otterremo.

 

Si deve generare una trasformazione della coscienza creativa che ognuno di noi ha, per mutare radicalmente gli effetti provocati dalle nostre azioni.

 

Una cosa è cercare di aggiustare qualcosa che abbiamo rotto, altra pensare e agire per far sì che non si rompa.

 

Il nostro modo di utilizzare, o meglio sfruttare la natura senza rispetto e la dovuta riconoscenza ha creato e crea conseguenze devastanti che si ripercuoteranno su tutti noi e non solamente su chi si è arricchito alle spalle degli altri, disperdendo scorie radioattive e immettendo nell'atmosfera sostanze “tumorali”.

 

Sarà molto più difficile a posteriori porre rimedio alla miseria che avremo generato.

 

Bello invece sarà creare nelle nuove generazioni la coscienza della terra, la nostra madre, il nostro sostentamento, il letto e la coperta, protezione e gioia.

 

Un patrimonio a disposizione dell'uomo che va rispettato, protetto e sviluppato.

 

Noi facciamo la raccolta differenziata perché crediamo nell'ambiente e nella possibilità di utilizzare ancora in forma nuova quello che abbiamo già sfruttato.

 

Non lo facciamo per arricchire poche altre persone che pensano solo al loro tornaconto personale e non hanno remore ad inquinare ulteriormente l’ambiente in cui viviamo.

 

Il trattamento e riciclo dei rifiuti è uno dei business più remunerativi del momento ed è per questa ragione che coinvolge organizzazioni illecite e persone accondiscendenti.

 

Potremmo banalizzare dicendo che il pesce puzza sempre dalla testa ma è proprio la testa che deve cambiare modo di pensare affinché cambi realmente qualcosa.

 

Chi fa la raccolta differenziata dovrebbe non pagare le tasse sull’immondezza perché contribuisce a creare nuove risorse senza ulteriore sfruttamento di quelle esistenti.

 

Cambiando il nostro modo di ragionare cambieremo il volto e le abitudini dei nostri tristi e opportunisti politici. Non è mia intenzione generalizzare, né creare facili giudizi ma non voglio rimanere ancora indifferente di fronte a quello che sta accadendo. Se tra di loro c'è qualcuno che pensa realmente al futuro del proprio paese e alle persone che ci vivono è giusto che vada avanti lavorando per il bene collettivo, altrimenti è corretto che torni a lavorare la terra, noi gliela forniremo.

 

Il culto della ricchezza per pochi continuerà a generare povertà per molti.

 

È indispensabile non rimanere indifferenti e fare di tutto per dar da mangiare agli affamati e da bere agli assetati ma contemporaneamente è ancora più necessario creare una coscienza nuova che generi le condizioni perché queste situazioni non si possano più verificare.

 

State pensando: cosa posso fare io da solo? Contro tutti.

Questa non è la verità, non chiudiamoci in noi stessi, non siamo soli, siamo in tanti a pensarla in modo diverso, uniamoci sotto un intento comune, crediamo con fede incondizionata nel meglio e l'energia che si svilupperà sarà di proporzioni inimmaginabili.

 

Tutti insieme possiamo fare molto per noi stessi, per i nostri figli, per gli altri e per il mondo.

 

Utopia?

Sogno?

Io Credo di no, l'esperienza c'insegna che tutti i progetti di rinnovamento sono nati dal Sogno, dalla Determinazione e dal Credo di chi li ha immaginati possibili.

 

Il Sogno diventa realtà solo se Credi!

Cominciamo da subito a pensare ed agire in modo completamente diverso e produttivo, denunciamo le cose che non vanno, trasmettiamo con forza a chi è vicino a noi un messaggio diverso ed emozionante, un modo nuovo di concepire e vivere la vita.

 

Buona giornata e Straordinaria esperienza di vita.

 

Eugenio MonSan

  

Iscriviti ORA alla nostra NewsLetter gratuita riceverai subito la 1° guida

 “I 7 pensieri primari
        per creare la tua vita più bella”




     

Lunedì-14/11
  
ma lei è pazzo o semplicemente stupido?
stupido è chi lo stupido fa ..

Sabato-01/10
  
Su cosa puoi focalizzare la tua attenzione per aumentare la qualità della tua vita?
Ci sono cose che non puoi controllare, gestire o indirizzare a tuo piacimento, altre sì!

Domenica-25/09
  
via della farnesina a Roma, palazzo crolla ..
La Verità è che tutto è transitorio e la maggior parte delle volte imprevedibile!!!

Giovedì-15/09
  
Tutti differenti e tutti diversamente necessari
4 sfumature di "vita"

Giovedì-04/08
  
I nostri Amici animali sanno perfettamente cosa vogliono e dove andare, ma soprattutto fanno una cosa per volta e fatta bene!
E noi?

Mercoledì-27/07
  
Il carcere di Santo Stefano
La più grande prigione di un uomo è quella che lui stesso si è costruita ..

Mercoledì-20/07
  
III) Area pratica per il "lavoro" su sé stessi.
"E fa l'Amore anche l'Anima"

Mercoledì-20/07
  
"Esercizio" sul Flusso secondo il Morphing
Impara ad utilizzare positivamente tutto quello che accade nella tua vita!

Venerdì-29/05
  
NON AVERE FRETTA, TROVA IL TEMPO PER ..
Abbiamo un grande Potere, il potere di creare la vita che desideriamo nel modo che vogliamo.

Venerdì-29/05
  
Walking Coaching lungo la Francigena
Avere una meta, un traguardo da raggiungere, un Sogno da realizzare, ci aiuta a vivere meglio ..


 Powered By APL Sistemi Srl
 Copyright © Ingegneriadelpensiero
home | Mental phisio Coaching | Contatti | Avvertenze | Privacy | Cookie policy